All posts by Marcello Marchetti

NAVETTA DAL CONCORSO QUATTRO GATTI

Ricordiamo a tutti i modellisti che Domenica 29 maggio, al termine del concorso di Arzignano, il Gruppo Plastimodellistico Fiorentino effettuerà un servizio di navetta per il prossimo Campionato Italiano di Modellismo Statico che si terrà ad Empoli i giorni 17, 18 e 19 giugno prossimi. Per consentire al GPF di effettuare al meglio il servizio, preghiamo chi fosse interessato ad usufruirne, a contattare tempestivamente il sig. Daniele Guglielmi (dguglielmi@iol.it). Grazie per la collaborazione

Telford 2013

Anche nel 2013 i nostri quattro Gatti (o, per meglio dire, cinque) hanno affrontato la dura trasferta in terra di Albione con baldanzoso cipoglio e spirito di avventura. spirito di avventura che si concretizza nella scelta di un comodo albergo a poche decine di passi dalla sala esposizioni, all’utilizzo di un comodo veicolo per gli spostamenti e alla scelta di buoni ristoranti per ristorare le stanche membra. Quest’anno, cinquantesimo anniversario di fondazione dell’IPMS UK l’affluenza di pubblico è stata notevolissima con lunghe (e ordinatissime)  code sin dalla prima mattina per entrare e per accapararsi i posti al Model Swap, tradizione del salone inglese.

 

 

M3 Grant C.D.L. Canal Defence Light

m3-1La Storia

Prima dello scoppio della seconda guerra mondiale, il British War Office aveva commissionato lo studio per l’ideazione di una fotoelettrica corazzata. Furono presentati numerosi progetti e fra questi fu preso in considerazione quello presentato da un gruppo di ufficiali a riposo e di ingegneri. Il progetto consisteva in una torretta fusa nella quale era alloggiata una lampada ad arco da 13 milioni di candele che, con l’ausilio di parabole riflettenti, poteva proiettare un raggio di luce attraverso una feritoia verticale aperta nella parte frontale della torretta ad una distanza di oltre 3500 metri (effettivo poco meno di 1500 mt.). Continue reading

Cuiser Tank A30 Challenger

P1030026La Storia

State tranquilli: non sono passato al nemico, non sto parlando del carro attualmente in forza all’esercito inglese, ma del suo predecessore di oltre 60 anni fa, usato dai britannici alla fine della seconda guerra mondiale.
Che cosa possiamo dire… era un mezzo che, nelle intenzioni, era stato concepito come evoluzione del Cromwell che era sicuramente un veloce carro “cruiser”, ma era poco armato a paragone dei carri tedeschi che si trovò ad affrontare sul suolo europeo. Il Challenger, ancorchè dotato del formidabile cannone da 17 libbre, fu in realtà uno di quei fallimenti di cui sono ricche le cronache del Tank Board.
Ma andiamo con ordine e facciamoci del male un po’ alla volta….. Continue reading

Churchill 3 inch Gun Carrier MK. I

Churc014

La Storia

La paura di un’invasione dell’isola da parte delle armate naziste spinse gli inglesi a cercare nel 1941 un blindato, di qualsiasi tipo esso fosse, adatto a fungere da supporto per un cannone anticarro di potenza adeguata a fermare i carri tedeschi. L’azzardato Raid di Dieppe avrebbe oltremodo evidenziato in un prossimo futuro quanto fossero antiquati i mezzi inglesi e quanto fosse limitato l’armamento di cui erano dotati all’ epoca!
La ricerca non era quindi volta verso qualche cosa di particolarmente sofisticato che avrebbe potuto richiedere tempi lunghi di progettazione, ma solo di un mezzo con cui far fronte ad una temuta situazione di emergenza.
La prima domanda a cui rispondere a quel punto fu : quale cannone adottare? Il pezzo da 6 libbre era ancora in fase di studio, quello da 17 era ancora lontano dall’essere concepito. L’idea fu quindi di adattare allo scopo il pur sempre valido pezzo anti-aereo da 3 inch (anche se risalente a quasi 30 anni prima) usato principalmente da esercito e marina e di cui era disponibile un buon quantitativo di esemplari, in quanto il pezzo stesso era in fase di progressiva sostituzione con il nuovo cannone da 3,7 inch. Continue reading