Category Archives: Modelli

FIAT 626 versione civile

001

Il kit Model victoria, viene proposto come mezzo usato dall’Esercito Italiano durante il secondo conflitto Mondiale, personalmente ho preferito, ispirato dai ricordi d’infanzia, realizzare la versione civile del mezzo. A questo punto vi sarete fatti l’idea che chi scrive è, come minimo, un’ottantenne con una buona memoria. Niente affatto. Faccio parte della generazione degli anni sessanta, e questi autocarri hanno viaggiato sulle strade fino agli anni settanta inoltrati, dando un contributo non indifferente alla storia e allo sviluppo dell’autotrasporto su gomma. Uno di questi era di proprietà di mio nonno. Continue reading

M3 Grant C.D.L. Canal Defence Light

m3-1La Storia

Prima dello scoppio della seconda guerra mondiale, il British War Office aveva commissionato lo studio per l’ideazione di una fotoelettrica corazzata. Furono presentati numerosi progetti e fra questi fu preso in considerazione quello presentato da un gruppo di ufficiali a riposo e di ingegneri. Il progetto consisteva in una torretta fusa nella quale era alloggiata una lampada ad arco da 13 milioni di candele che, con l’ausilio di parabole riflettenti, poteva proiettare un raggio di luce attraverso una feritoia verticale aperta nella parte frontale della torretta ad una distanza di oltre 3500 metri (effettivo poco meno di 1500 mt.). Continue reading

Autoblindo Fiat 15 Terni tipo Libia

00001

La Storia

Verso la fine della Grande Guerra, fu progettata e messa in produzione l’autoblinda, inizialmente denominata, Terni tipo Tripoli   ( dal nome dell’azienda Società Terni Stabilimenti Siderurgici ), ma con l’adozione del telaio dell’autocarro Fiat 15 ter, la denominazione finale diverrà Fiat 15 tipo Libia. Lo scopo di questo progetto, non fu rivolto per fini bellici in atto all’epoca, e, peraltro nelle fasi finali, ma espressamente per le Colonie della Libia. Infatti, dopo i primi collaudi avvenuti in Italia con il primo prototipo, il secondo venne inviato nel settore libico per ulteriori collaudi. Continue reading

Cuiser Tank A30 Challenger

P1030026La Storia

State tranquilli: non sono passato al nemico, non sto parlando del carro attualmente in forza all’esercito inglese, ma del suo predecessore di oltre 60 anni fa, usato dai britannici alla fine della seconda guerra mondiale.
Che cosa possiamo dire… era un mezzo che, nelle intenzioni, era stato concepito come evoluzione del Cromwell che era sicuramente un veloce carro “cruiser”, ma era poco armato a paragone dei carri tedeschi che si trovò ad affrontare sul suolo europeo. Il Challenger, ancorchè dotato del formidabile cannone da 17 libbre, fu in realtà uno di quei fallimenti di cui sono ricche le cronache del Tank Board.
Ma andiamo con ordine e facciamoci del male un po’ alla volta….. Continue reading

English Electric Camberra PR 9

Scansione

 Concepito da un team di tecnici della English Electric guidato da”Teddy” Petter nel 1945 in risposta alla specifica richiesta di un bombardiere biposto B.3/45,che probabilmente mirava a rinverdire i fasti del allora arcifamoso De Havilland Mosquito, il Camberra ha attraversato i cieli del nostro pianeta per più di mezzo secolo arrivando alla definitiva radiazione nel Luglio 2006 quando nella base di Marham il n° 39 squadron ha definitivamente messo a terra gli ultimi esemplari della versione photo-reconnaissance  Mk 9. Con le insegne della RAF è stato rischierato in tutti i teatri bellici più importanti,dalla Germania del primo dopoguerra al medio oriente e l’Asia fino ai recentissimi impieghi in Bosnia ed Afghanistan. Possiamo sicuramente affermare che il Camberra è stato anche un successo dal punto di vista commerciale visto che ha volato con le insegne di ben 17 nazioni fra cui Argentina,Australia,Francia,India ,Perù, Stati Uniti e Germania Ovest.  Continue reading

Churchill 3 inch Gun Carrier MK. I

Churc014

La Storia

La paura di un’invasione dell’isola da parte delle armate naziste spinse gli inglesi a cercare nel 1941 un blindato, di qualsiasi tipo esso fosse, adatto a fungere da supporto per un cannone anticarro di potenza adeguata a fermare i carri tedeschi. L’azzardato Raid di Dieppe avrebbe oltremodo evidenziato in un prossimo futuro quanto fossero antiquati i mezzi inglesi e quanto fosse limitato l’armamento di cui erano dotati all’ epoca!
La ricerca non era quindi volta verso qualche cosa di particolarmente sofisticato che avrebbe potuto richiedere tempi lunghi di progettazione, ma solo di un mezzo con cui far fronte ad una temuta situazione di emergenza.
La prima domanda a cui rispondere a quel punto fu : quale cannone adottare? Il pezzo da 6 libbre era ancora in fase di studio, quello da 17 era ancora lontano dall’essere concepito. L’idea fu quindi di adattare allo scopo il pur sempre valido pezzo anti-aereo da 3 inch (anche se risalente a quasi 30 anni prima) usato principalmente da esercito e marina e di cui era disponibile un buon quantitativo di esemplari, in quanto il pezzo stesso era in fase di progressiva sostituzione con il nuovo cannone da 3,7 inch. Continue reading

FIAT SPA 38

SPA38-003

 

La Storia

Nei primi anni 30, in clima di rinnovamento parco mezzi del Regio Esercito, fu commissionato alla Fiat di progettare un nuovo modello di autocarro leggero, in sostituzione del già collaudato ma vetusto SPA 25 C/10.I prototipi furono presentati all’Ispettorato del materiale automobilistico nel 1934, e sottoposti a prove di valutazione. Promosso a tutti gli effetti, l’ autocarro venne adottato all’inizio del 1935, e messo in produzione presso I stabilimenti della SPA ( Società Piemontese Automobili ), in due versioni, il 38/R con propulsore raffreddato ad acqua, ed il 36/R, con propulsore raffreddato ad aria da 50 hp, quest’ultimo, richiesto espressamente per operazioni in zone coloniali desertiche e montane, fu costruito in numero limitato di esemplari, causa molteplici avarie. Continue reading

Marmon-Herrington Mk III

 

mh005

La Marmon-Herrington era un veicolo prodotto in Sud Africa, costruito utilizzando il telaio ed il motore di autocarro Ford VS/85. Aveva quattro ruote motrici, una autonomia di oltre 300 km. ed una velocità su strada di quasi 80 km./h.. Era dotato di una leggera blindatura (12,5 mm. frontale) e l’equipaggio era formato da 3 persone . L’armamento era costituito da un fucilone controcarro Boys, con una mitragliatrice Bren coassiale ed un’altra arma sul cielo della torretta per la difesa contraerea. Era equipaggiata con un buon apparato radio e ciò consentiva comunicazioni anche a lunga distanza fra veicoli dello stesso squadrone, permettendo quindi lo svolgimento di operazioni di perlustrazione anche su fronti molto ampi. Continue reading

MBT Challenger II Versione Europea

P1020619

Il Modello della Dragon

Dopo la messa in commercio della versione desertica, Dragon, ormai affermato marchio nel mondo del modellismo alla pari della piu’ blasonata Tamiya, ha riprodotto la versione Europea. Vorrei iniziare questa volta dalla fase di verniciatura. Attualmente i carri Inglesi sono dipinti in una mimetica a due toni, “direte: bella scoperta!”.Il problema non è riprodurre la tonalità di nero, il nero, è nero; la parte difficoltosa consiste nel riprodurre la tonalità di verde. Abituati al classico verde nero come base, con lumeggiature varie schiarite con dry brush, ecc, il risultato con qualche correzione era assicurato, ma attualmente, le cose sono cambiate. Continue reading